Logo
SUBFORNITURA DEL FRIULI VENEZIA GIULIA: UNA RISORSA DI QUALITÀ

Rischio recessione Germania, il ministro delle Finanze rassicura aziende ed investitori

L’economia tedesca, che la Bundesbank prevede in recessione per il prossimo trimestre, è pronta, secondo il ministro delle Finanze tedesco, ad affrontare un’eventuale recessione con un importante stimolo monetario.


La Germania appare in difficoltà secondo i dati economici pubblicati dalla Bundesbank. Nel 2019 infatti il PIL ha visto una progressiva decrescita tra il primo ed il secondo trimestre, ma il dato più importante è il segno negativo di fronte al valore del secondo trimestre 2019: -0.1%. La banca centrale tedesca non prevede un miglioramento per il terzo trimestre che terminerà a fine settembre ma anzi un ulteriore leggero dato negativo: ciò significherebbe di fatto una recessione dell’economia tedesca. Alcuni dei possibili motivi citati dalla Bundesbank sono la contrazione del commercio con il Regno Unito, avvolto dalle incertezze sulla Brexit, il calo della produzione nel settore costruzioni, la guerra commerciale tra Cina e Stati Uniti e l’immobilità della domanda tedesca sulle auto.
Quest’ultimo settore ha cominciato ad intravvedere delle difficoltà già dallo scorso anno quando la produzione delle auto era scesa di mezzo milione di unità, quasi il 9% di tutta la produzione. Nel primo trimestre di quest’anno la maggior parte dei marchi tedeschi hanno avuto un calo degli acquisti da cui si salva solamente BMW, con un aumento del 7,4%. Nonostante ciò, il saldo commerciale tedesco, ovvero la differenza tra le esportazioni e le importazioni, rimane comunque in surplus di oltre 93 miliardi ma gli ordini esteri a giugno sono diminuiti dell’8,6%.


Il governo tedesco però si sta già attivando per rilanciare l’economia del Paese. Il ministro delle Finanze Scholz ha dichiarato che la Germania in caso di necessità è pronta ad intervenire con spese extra pari a 50 miliardi di euro per stimolare l’economia ed ha usato parole di sicurezza in quanto, secondo il ministro tedesco, la Germania ha le capacità economiche per affrontare un’eventuale crisi grazie ad anni di crescita economica in cui il rapporto debito/PIL è sempre rimasto sotto il 60%.

Fonti: Sole 24 Ore, Investireoggi, The Guardian

Share Button
Ricerca diretta
TROVA IL TUO SUBFORNITORE
Ragione sociale

Accesso riservato

accesso area riservata
servizi per utenti registrati
email
password

Iscriviti alla mailing list

® Tutti i diritti riservati a Subfornitura del Friuli Venezia Giulia
0,2376