Subfornitura del Friuli Venezia Giulia: una risorsa di qualita'

Fiera ALIHANKINTA 2010, Tampere 21 - 23 settembre

nel quadro del programma promozionale del 2010, il Centro Regionale della Subfornitura del Friuli Venezia Giulia, struttura dell’Azienda Speciale ConCentro della Camera di Commercio di Pordenone, propone alle Aziende interessate la partecipazione alla manifestazione fieristica “ALIHANKINTA 2010”, fiera internazionale dedicata alla subfornitura tecnica che si svolgerà dal 21 al 23 settembre p.v. a Tampere, in Finlandia.

nel quadro del programma promozionale del 2010, il Centro Regionale della Subfornitura del Friuli Venezia Giulia, struttura dell’Azienda Speciale ConCentro della Camera di Commercio di Pordenone, propone alle Aziende interessate la partecipazione alla manifestazione fieristicA partire dall’adesione della Finlandia nell’Unione Europea le relazioni commerciali tra Finlandia e Italia si sono approfondite facendo riscontrare un aumento del valore dell’interscambio con una crescita costante dal 2004. Nel 2008 l’Italia si è confermata nono partner commerciale della Finlandia per fatturato complessivo con un valore pari a 4.005 milioni di euro di cui 2.315 mln di esportazioni di prodotti finlandesi verso l’Italia (+12,1% rispetto al 2007) e 1.690 mln di importazioni di prodotti italiani in Finlandia (+7,5%). L’attivo che ne è derivato a favore della Finlandia è stato quindi di 625 milioni di euro. Secondo i dati elaborati dall’Istituto di Statistica finlandese, il primo semestre del 2009 non ha sperimentato una performance dell’interscambio Italia-Finlandia altrettanto soddisfacente a causa della crisi: i rapporti commerciali tra i due Paesi hanno risentito, infatti, della congiuntura mondiale negativa e si è assistito ad una contrazione, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, del 35% degli scambi totali. Il valore delle esportazioni di prodotti finlandesi verso l’Italia ha raggiunto i 712 milioni di euro registrando una flessione del 39% su base annua; parimenti il valore delle importazioni di prodotti italiani in Finlandia, pari a 655 milioni di euro, ha registrato una riduzione del 30,2 %. Il saldo commerciale è risultato quindi favorevole alla Finlandia per 57 milioni di euro.
La rilevante diminuzione nei valori scambiati non ha tuttavia determinato uno slittamento dell’Italia, che resta al nono posto, nella classifica dei più importanti partner commerciali della Finlandia.

vedi documentazione allegata

 

Share