Subfornitura del Friuli Venezia Giulia: una risorsa di qualita'

I nuovi contratti-tipo di subfornitura

I nuovi contratti-tipo di subfornitura
        Disponibili on line i nuovi contratti-tipo di subfornitura predisposti dalla Camera di Commercio di Ancona, con la collaborazione del Prof. Avv. Daniele Mantucci, e condivisi a livello nazionale da Unioncamere e dalle Camere aderenti al Tavolo di Lavoro sui contratti-tipo.

Fondamentale è stato il contributo degli stakeholders che, in rappresentanza delle organizzazioni dell'artigianato e dell'industria, in sede locale e nazionale, hanno consentito di addivenire alla predisposizione di contratti-tipo funzionali alle esigenze del mercato.

Si tratta di modelli contrattuali assai importanti nei moderni sistemi produttivi e soprattutto in un Paese come l'Italia caratterizzato da una forte presenza di imprese medie e piccole.

Il subfornitore è considerato la parte più debole del rapporto contrattuale e i contratti-tipo di subfornitura pubblicati sono ispirati proprio al contemperamento degli interessi in gioco, in una prospettiva di promozione della cooperazione, equa e leale, tra imprese.


Cosa è la subfornitura?
La subfornitura (disciplinata oggi dalla Legge 18 giugno 1998, n. 192) comprende tutti quei rapporti contrattuali in cui un’impresa committente si avvale di un’impresa fornitrice per la produzione di prodotti finiti o semilavorati. In sostanza consiste nell’acquisto di un prodotto o di un servizio, concepito, ideato e ordinato dall’impresa committente, ma realizzato dall’impresa sub-fornitrice secondo le indicazioni ricevute.
 
La prestazione del Subfornitore può consistere tanto nella lavorazione di materiali forniti dal committente, quanto nella realizzazione di prodotti o nella prestazione di servizi “destinati ad essere incorporati o comunque ad essere utilizzati nell’ambito dell’attività economica del committente” (art. 1, comma 1, l. n. 192/1998). Sotto tale profilo la nuova disciplina ripropone una distinzione, già nota nella pratica degli affari, tra subfornitura di lavorazione, di prodotti e di servizi. Ecco quindi l'esigenza di predisporre tre diversi modelli di contratto-tipo di subfornitura in grado di rispondere meglio alle specificità dei settori economici di riferimento.

fonte: www.contratti-tipo.camcom.it

 

Share