Subfornitura del Friuli Venezia Giulia: una risorsa di qualita'

Altri 60 mila euro per facilitare gli affari esteri delle imprese

La CCIAA “rifocilla” il bando dei voucher per l’internazionalizzazione, molto richiesti in provincia

La Camera di Commercio di Pordenone ha stanziato ulteriori fondi per i voucher che sostengono l’internazionalizzazione delle imprese.
Il bando, pubblicato lo scorso marzo e che rimarrà aperto fino al 15 novembre prossimo, salvo esaurimento fondi, ha l’obiettivo di permettere alle piccole e medie imprese di compensare parte delle spese sostenute per la partecipazione ad iniziative di promozione e di business all’estero.

“Abbiamo stanziato inizialmente 60 mila euro – ha dichiarato il Presidente camerale Giovanni Pavan – ma già nel primo quadrimestre di apertura del bando sono pervenute 21 domande ammissibili per una richiesta di contributi complessiva di oltre 71 mila euro. Finora sono state accolte 17 domande, con la concessione di contributi per 57.400 euro.  Alla luce dell’esaurimento dei fondi, la Giunta ha ritenuto di integrare la dotazione dei fondi con un ulteriore stanziamento di 60 mila euro”.

“L’integrazione dei fondi è anche conseguente all’impegnativo programma di attività – spiega il Presidente di ConCentro Silvano Pascolo – che la nostra Azienda speciale prevede per il secondo semestre dell’anno in Paesi ad alto sviluppo quali la Cina, Singapore, Australia, oltre a diverse missioni camerali nazionali e alle fiere della subfornitura. Iniziative di tipo anche esplorativo per le quali l’utilizzo del voucher rappresenta una grande opportunità per le aziende”.

Per informazioni rivolgersi a ConCentro, Area Internazionalizzazione e Subfornitura per le iniziative in programma, tel. 0434.381693, internazionalizzazione@pn.camcom.it, o Ufficio Agevolazioni per informazioni tecniche sul bando, tel. 0434.381618, agevolazioni@pn.camcom.it.

Share