Subfornitura del Friuli Venezia Giulia: una risorsa di qualita'

Nasce "Netmec" la rete d’impresa tra la MECCANICA ISONTINA e la EDDI BRESSAN

Netmec, rete d’impresa tra la MECCANICA ISONTINA e la EDDI BRESSAN, nasce con l’obiettivo di raggruppare i know how, le esperienze e le tecnologie delle singole aziende per potersi proporre come unico interlocutore capace di soddisfare al meglio le esigenze dei Committenti.

La nuova realtà produttiva sarà capace di fornire gruppi meccanici assemblati e particolari di meccanica di precisione con un’ampia capacità produttiva sia dal punto di vista dimensionale che quantitativo, garantendo flessibilità e servizio.

Ampia la soddisfazione del Presidente del Comitato di Gestione della Rete, Marco Bressan, il quale ha voluto ringraziare Confartigianato Gorizia e Concentro (Azienda Speciale della CCIAA di Pordenone) per il supporto e il sostegno dato nel percorso che ha portato alla firma del contratto di rete; un grazie particolare va al Direttore della struttura Dott. Luca Penna, che da sempre ha a cuore lo sviluppo e l’internazionalizzazione delle aziende della Regione Friuli Venezia-Giulia.

Attraverso netmec, che di fatto ha già iniziato la propria attività da subito, le aziende partecipanti contano di accrescere le proprie capacità di penetrazione sul mercato nazionale ed in particolar modo su quello internazionale, puntando sulla fattiva collaborazione e su una serie di attività di marketing che potrebbero svilupparsi già nel 2014 con la partecipazione all’annuale fiera Industrial Supply di Hannover in Germania.

Marco Bressan, titolare della EDDI BRESSAN, crede fortemente in questa iniziativa per dare ancora maggior slancio al già più che positivo trend della sua azienda che è in crescita dal 2009 e che anche quest’anno sarà capace di chiudere con il segno più, sia per quanto riguarda i volumi di fatturato che per la quota di export, che ormai si attesta ad oltre il 60 %. La parola d’ordine è “FARE, fare bene e meglio di altri se vogliamo rimanere vivi sui mercati sempre più globali”.

Ottime impressioni anche dal Vice Presidente, Lorenzo Bressan della MECCANICA ISONTINA, che vede questa scelta come un’ottima occasione di crescita e di sviluppo. Non è possibile stare ad aspettare, dobbiamo essere in grado di anticipare gli eventi immaginando e preparandoci a gestire quelli che saranno gli scenari futuri.

http://messaggeroveneto.gelocal.it/cronaca/2013/11/18/news/gorizia-nuovi-posti-di-lavoro-con-la-neonata-netmec-1.8136734

Share